sfinge
 
Premio Internazionale
T o r s a n l o r e n z o
III Edizione 7 Maggio 2005
logo premio
 
sfinge
 
Premio Prestigio 2005
LE EDIZIONI
PRECEDENTI
Premio Prestigio 2005

 

  • Maryam Mahmood Abdulrahim Al Noori
    • Per essersi affermata autorevolmente come imprenditrice a Dubai, anche a livello internazionale. Donna di straordinario dinamismo manageriale, capace di gestire molteplici incarichi di prestigio, pur rimanendo legata ai valori tradizionali ed inoltre pittrice di spiccato talento.

      1ACittadinanza: EAU (Emirati Arabi Uniti)
      Data di nascita: 23 aprile 1968
      Stato civile: Nubile
      Titoli di studio:
      Laureata in Arte.
      Partecipazione a corsi avanzati di Management, Vendite e Marketing, Risorse Umane, Sviluppo della Personalità, Branding & Merchandising, Computer e Design Arti Grafiche.
      Profilo professionale:
      3 anni: bibliotecaria tecnica presso il Comune di Dubai
      8 anni: insegnante di Arte per il Ministero dell'Istruzione
      dal 2001 ad oggi: imprenditrice.
      Profilo aziendale:
      Nome della società: INTRAFLORA – Titolo: Managing Director
      Nome della società: MODERN NURSERY – Titolo: General Manager
      Competenza operativa:
      Intraflora è uno dei principali importatori di fiori freschi recisi, piante e fiori artificiali ed essiccati provenienti da paesi quali Olanda, Nuova Zelanda, Africa Meridionale, Tailandia, Kenia ed Equador con rapporti commerciali di tutto rispetto in tutta la regione. Intraflora è una delle più importanti società del Golfo per quanto riguarda decorazioni e forniture floreali, specializzata in addobbi matrimoniali per famiglie reali o clientela vip come ad esempio alberghi a cinque stelle, funzionari di governo, eventi privati e aziendali. Fornisce altresì servizi creativi esterni, manutenzione interna ed esterna di piante e fiori, nonché piante per esterni da suoi vivai in tutta la regione. Oltre alla produzione interna di accessori floreali, offre una vasta gamma di accessori floreali ed articoli da regalo a corredo delle creazioni floreali, elegantemente pensate per compiacerne la clientela.
      Intraflora è membro del gruppo Interflora riconosciuto a livello inernazionale con più di 180.000 filiali su scala mondiale, in grado di offrire servizi di consegna a seguito di ordini internazionali per richieste personali e azienali, richieste floreali provenienti dalle più importanti organizzazioni in tutto il mondo. Con orgoglio Intraflora vanta solamente prodotti di altissima qualità erogando un eccellente servizio alla clientela grazie ad un gruppo di fiorai e designer creativi e altamente specializzati.
      Affiliazioni professionali:
      Vice Presidente - UAE Flower & Plant Industry Association
      Presidente - International Affairs Committee of the Dubai Business Women Council under the Umbrella of the Dubai Chamber of Commerce (Comitato affari internazionali del consiglio aziendale femminile di Dubai con patrocinio della Camera di Commercio di Dubai).
      Membro Consglio Amm. - UAE Business Women Council – Federation of UAE Chamber of Commerce & Industry
      Membro Consiglio Amm. - International Business Women Group (IBWG)
      Membro Consiglio Amm. - Sheikh Mohammed Bin Rashid Establishment
      Premi/Riconoscimenti:

      Imprenditrice dell'anno 2005 per il Medio Oriente – Dubai, EAU
      Migliore Donna Imprenditrice - Dubai, EAU
      Miglior concorrente - Dubai Summer Surprises 2003 - “Chocolates Week”
      Membro della Giuria - Dubai Flower Competition 2002, Comune di Dubai
      Membro della Giuria - Al Ain Flower Fair 2003

  • Andr Briant
    • Per la sua lunga carriera di vivaista nel campo della riproduzione, caratterizzata da un'ostinata ricerca della qualit e di innovazione varietale. Uomo di alta professionalit e autorevolezza, apprezzato e rispettato da tutto il mondo florovivaistico internazionale.

      1AAll'inizio degli anni 60, il sig. Charles Briant, vivaista di Angers, fu avvertito che nei progetti di sviluppo della città, il suo terreno doveva essere espropriato ed è allora, nel 1963, all'età di 64 anni, che ha ceduto la gestione a suo figlio, André, Ingegnere Agronomo ENSH, che con il consenso della sua famiglia prese il controllo della ditta. A quell'epoca si trattava di un piccolo vivaio di appena 4 ettari e una decina di lavoratori.
      André Briant inizia dal 1965 a trasferire una parte della coltivazione a Bouvinerie (4,5 ettari) nella località di St. Barthélemy d'Anjou, alla periferia di Angers.
      Da questo momento la strategia della ditta cambia totalmente e si orienta l'attività alla moltiplicazione e più precisamente alla produzione di giovani piante da ricoltivare.
      La ditta si sviluppa regolarmente progredendo a poco a poco anonimamente. Ci ritroviamo nel cuore dei così detti “30 anni di gloria”, dove c'era una forte richiesta di piante da esterno e di giovani piante. Questa scelta strategica ha permesso alla ditta di crescere regolarmente e di crearsi un'immagine di specialista nel seno del vivaismo francese. Nel 1970 la ditta, in cerca di terreni per svilupparsi, crea un secondo settore di coltivazione di 8 ettari a Tierçé, a 10 km a nord di Angers e quando nel 1972 trasferisce la sua sede sociale a St. Barthélemy d'Anjou, in tutto coltiva una superficie di circa 20 ettari e dà lavoro a 30 persone. Il fatturato passa da € 50.000 nel 1963 a € 300.000 in dieci anni. A quell'epoca la ditta dava già l'immagine di una ditta seria, ben gestita, molto professionista ma di taglia modesta e nella sua clientela contava con pochi dei grandi vivai francesi.
      è all'inizio degli anni ‘80 che si fa conoscere e che prende i primi posti nel settore. I vivai Andrè Briant diventano leaders di giovani piante nel mercato francese.
      Nel 1983, la denominazione della regione sociale cambia e diviene “Andrè BRIANT Jeunes Plants”, conta 63 persone e il volume di fatturato si aggira intorno ai 2,5 milioni di euro.
      In questo momento la ditta integra due nuovi elementi importanti nella sua strategia: innovazione varietale ed esportazione.
      L'innovazione varietale o più concretamente il lancio commerciale di nuove varietà non era al momento un concetto nuovo, ma Andrè Briant Jeunes Plants ha investito molto in questo settore assumendo una persona incaricata nello studio della gamma e la ricerca di nuove varietà.
      Nell'anno 2004, il volume di fatturato corrispondente alle varietà protette dal C.O.V. rappresenta circa il 20% del fatturato totale della ditta.
      Le principali novità lanciate commercialmente da Andrè Briant Jeunes Plants nei ultimi 20 anni sono:
      ABELIA CONFETTI ‘Conti'
      ACER freemanii (x) AUTUMN BLAZE ‘Jeffersred'
      ALBIZIA julibrissin OMBRELLA ‘Boubri'
      BERBERIS thunbergii BONANZA GOLD ‘Bogozam'
      CORNUS alba IVORY HALO ‘Bailhalo'
      FRAXINUS pennsylvanica CIMMARON ‘Cimmzam'
      HYDRANGEA quercifolia SNOW QUEEN ‘Flemygea'
      JUNIPERUS media (x) GOLD SOVEREING ‘Blound'
      JUNIPERUS horizontalis ICEE BLUE
      MALUS POM'ZAI ‘Courtabri'
      PHILADELPHUS WHITE ROCK ‘Pekphil'
      POTENTILLA LOVELY PINK ‘Pink Beauty'
      POTENTILLA MARIAN RED ROBIN ‘Marrob'
      PRUNUS laurocerasus ETNA ‘Anbri'
      ROBINIA pseudoacacia TWISTY BABY ‘Lace Lady'
      ULMUS RESISTA ‘Sapporo Gold'
      WEIGELA florida Alexandra” COV
      WEIGELA BRIANT RUBIDOR ‘Olympiade'
      WEIGELA Brigala” COV
      ZELKOVA serrata GREEN VASE ‘Flekova'

      L'esportazione:
      Bisogna aspettare gli anni ‘80 per vedere la ditta interessarsi all'esportazione. Fino a quel momento lo sviluppo è stato essenzialmente nazionale. Nel 1981 si prende la decisione di dedicare una parte dei mezzi commerciali all'esportazione. Il Regno Unito diventa il primo obiettivo e nel 1986 la ditta acquisisce una buona reputazione in questo Paese nel quale realizza in 15% del suo valore di affari.
      Al giorno d'oggi, il volume di fatturato al di fuori della Francia, rappresenta il 50,5% del totale. I principali clienti sono europei: Gran Bretagna, Italia, Spagna, Germania, Olanda, Belgio, Svizzera, Austria, Danimarca, Norvegia, Svezia, Finlandia, Portogallo, Ungheria, Slovacchia, Repubblica Ceca e Slovenia.
      Solo 1% del fatturato viene esportato fuori dell'Europa.
      Andrè Briant Jeunes Plants, vende attualmente 12 milioni di piante, ha realizzato nel 2003/2004
      un fatturato annuale di 10,3 milioni di euro, dà lavoro a 165 persone in media all'anno (120 annuali) e ha una superficie di coltivazione di 140 ettari.

  • Peter V. Calamatta
    • Per aver dedicato la sua vita, ad alto livello, alla conoscenza e all'attivit dell'orticultura e del paesaggismo. Per aver intuito i bisogni del verde di Malta ed aver divulgato, con la pubblicazione di un libro, la cultura dei giardini mediterranei.

      1A

      Data di nascita: 23 Febbraio 1941
      Nazionalità: maltese
      Stato civile: coniugato
      Lingue: Maltese, Inglese, Italiano e Francese (di base)
      Titolo di studio:
      Diploma di Scuola superiore al Lyceum Hamrun & Valletta
      1961 – 964: Borsa di studio governativa in Orticoltura all'Efford Experimental Station e Writtle College, Chelmsford in Inghilterra. Titolo di studio conseguito: “College Diploma in Horticulture”.
      1964: Borsa di studio autonoma del Governo Israeliano per un corso di specializzazione di 6 mesi in “Servizi addizionali di Orticultura”.
      1968 – 1970: Borsa di studio post-universitaria delle Nazioni Unite presso l'Università della California e Calpoly San Louis Obispo. Titolo di studio conseguito: Laurea con gli onori in Landscaping and Amenity Horticulture.
      Esperienze Professionali:
      1957: Qualifica di Ispettore Sanitario per il Ministero della Sanità e Docente nelle Scuole elementari per il Ministero dell'Istruzione.
      1964 – 1968: Sviluppo dell'Esportazione del settore Orticoltura ed espletazione di Programmi di Rimboschimento e di Abbellimento di Parchi Pubblici per il Ministero dell'Agricoltura del Governo Maltese.
      1970 – 1978: Proseguimento dello sviluppo dell'Industria dell'Orticoltura sotto tutti i suoi aspetti per il Governo Maltese, Ministero dell'Agricoltura.
      1978 – 2002: Avvio di un'impresa privata nel settore della paesaggistica con successivo sviluppo di un Centro per il Giardinaggio. In questo periodo, oltre all'apertura del Negozio di Giardinaggio (nel 1987), viene eseguita la maggior parte dei progetti paesaggistici di rilievo per il settore privato (alberghi di lusso, banche, abitazioni private) nonché progetti pubblici tra cui l'Aeroporto Internazionale di Malta.
      Dal 1995 alla data odierna: Presidente del Malta Garden Centres Association (MGCA) e membro dell' International Garden Centre Association (IGCA).
      2000: Pubblicazione di un libro di grande successo sui Giardini Mediterranei.
      Dal 2002 alla data odierna: carica di Presidente del Garden Shop Nursery Ltd.
      Dal 2002 alla data odierna: carica di Presidente dell' Environmental Landscapes Consortium Ltd.
      Dal 2002 alla data odierna: membro della Commissione del Malta College for Arts Science & Technology (MCAST) – Divisione Agricola.
      2003: Lancio del primo Partenariato privato con il Governo di Malta per l'abbellimento e la manutenzione dell'intera rete stradale ed i giardini pubblici nell'ambito di un consorzio chiamato Environmental Landscapes Consortium.
      2005: Nominato uno dei dieci migliori studenti di ogni tempo della University of California (Calpoly) dal 1938 ad oggi.
      Altre esperienze:
      Presenta vari programmi televisivi e radiofonici nel corso degli anni.
      Docente all'Istituto di Agricoltura dell' Università di Malta.
      2000: Pubblicazione del libro “Mediterranean Gardens – With an Emphasis on Maltese Gardens”.
      Riconoscimenti ed Onorificenze:
      1997: Riceve il Premio Internazionale Ercole D'Oro per i risultati ottenuti nell'industria paesaggistica nel suo paese d'origine.
      2000: Portomaso Hilton Project – vince l'onoreficenza della British Association of Landscape Industries (BALI) per il migliore lavoro di paesaggistica al di fuori dell' Inghilterra.
      2003: Riceve il “National Order of Merit” dal Presidente di Malta, Prof. Guido De Marco in riconoscimento di una carriera, durata una vita intera, dedicata all'abbellimento di Malta.
      Altre informazioni:
      Membro della British Association of Landscape Industries (BALI) e European Landscape Contractors Association (ELCA).
      Aree di interesse ed hobbies:
      Viaggi
      Spettacoli culturali: con interesse particolare per la “lirica” ed i “musicals”
      Collezionista d' arte

  • Osman Develioglu
    • Per essere un uomo d'affari colto e raffinato nella conoscenza economica ed impegnato attivamente a migliorare la qualit di vita dei suoi cittadini. Amante e rispettoso dell'ambiente e del verde della sua citt

      1AOsman Develioglu nasce a Kadirga, distretto di Istanbul nel 1956, originario di Kayseri. Dal 1979 opera nel settore dell'industria del packaging. Dopo aver completato un periodo di formazione ad Istanbul si laurea presso l'Università di Bogaziçi.
      A seguito di rapporti sociali molto saldi Osman Develioglu intraprende mansioni amministrative nell'ambito di diverse ONG. Dopo avere operato nell'amministrazione di MUSIAD, BASIAD, ONDER e presso l'Association of Istanbul Corrugated Board Manufactures, opera in qualità di vicepresidente presso la Camera dell'Industria di Istanbul (Chamber of Industry, Profession Committee).
      Ha contribuito alla fondazione del partito AKP (Justice and Development Party) assumendosi la Presidenza della Commissione di Arbitrato del partito.
      Industriale e uomo d'affari si è sempre adoperato per garantire un ottimo servizio pubblico ai residenti e alla popolazione di Bahçelievler.
      Sposato con quattro figli, ama la natura e i bambini; si impegna a lasciar loro un mondo migliore e sostenibile.

  • Necmi Kadioglu
    • Per essere stato protagonista della trasformazione della citt di Istanbul. Grazie alla sua determinazione nelle scelte e nel processo di realizzazione, ha cambiato il volto della sua citt, impiantando due milioni di alberi.

      1A

      Necmi Kadioglu è nato nel 1954 ed ha studiato Economia e Commercio ad Istanbul. Ha lavorato come Agenzia di Commissione doganale durante gli anni universitari. Ha lavorato come revisore contabile in Arabia Saudita e Turchia. Ha lavorato come Consigliere del Sindaco del Comune di Istanbul 1994-1999. Ha fornito e piantato 2 milioni di piante ad Istanbul con il Sig. Recep Tayyip Erdogan.
      Parla inglese, arabo e tedesco. Sta ancora lavorando nel commercio, ristoranti, costruzione e campi di petrolio. Ora è il Sindaco di Esenyurt in Istanbul.




  • Franco Scaramuzzi
    • Per aver contribuito al processo delle scienze con una continua ed approfondita ricerca sul miglioramento genetico e la propagazione delle specie legnose da frutto e per aver divulgato attraverso pubblicazioni la tutela dell'ambiente e del territorio agricolo.

      1AFranco Scaramuzzi, nato a Ferrara il 26 dicembre 1926, è Professore Emerito e medaglia d'oro dell'Università di Firenze.
      Si è laureato in Scienze Agrarie nel 1948 con il massimo dei voti e lode. Grazie ad una borsa di studio ha subito iniziato la propria attività presso l'Università di Firenze. Nel 1954 ha conseguito la libera docenza in Coltivazioni Arboree. Nel 1959 ha vinto il concorso per l'omonima cattedra presso l'Università di Pisa. Nel 1969 è stato chiamato a coprire il posto che era stato del suo Maestro (A. Morettini) nell'Università di Firenze. Nel 1971 ha costituito in Firenze il Centro del CNR per gli Studi sulla Propagazione delle Specie Legnose che ha diretto fino al 1979.
      La sua attività scientifica è stata dedicata soprattutto al miglioramento genetico ed alla propagazione delle specie legnose da frutto, con particolare riguardo a temi di studio della biologia applicata. Ha pubblicato oltre 200 lavori ed ha partecipato, quale relatore, a numerosi congressi scientifici in Italia e all'estero.
      Ha visitato e compiuto soggiorni di studio presso numerose Istituzioni e Centri di ricerca in tutti i Paesi Europei, nonché in America (Canada, Stati Uniti, America Latina), in Australia, in numerosi Paesi dell'Africa (nord, centro e sud) e dell'Asia (Medio Oriente, India, Indocina, Giappone, Cina).
      Il Presidente della Repubblica nel 1983 lo ha insignito di medaglia d'oro quale “Benemerito per la Scuola e la Cultura” e nel 1998 gli ha conferito la massima onorificenza dell'ordine al merito (“Cavaliere di Gran Croce”) della Repubblica Italiana.
      Membro di numerose Accademie italiane e straniere, tra le quali l'Accademia delle Scienze Agrarie dell'Unione Sovietica (e oggi della Russia), è stato Presidente Generale ed ora Presidente Onorario della Società Orticola Italiana, così come dell'Accademia Italiana della Vite e del Vino. è stato Presidente della International Society for Horticultural Sciences della quale è ora “Honorary Member”. è Membro onorario anche di diverse Accademie, italiane e straniere. L'Università di Bucarest gli ha conferito la laurea Honoris Causa. Ha diretto per molti anni la «Rivista dell'Ortoflorofrutticoltura Italiana» (oggi «Advances in Horticultural Science») di cui è ora direttore responsabile.
      Nel 1972 è stato eletto rappresentante dei Professori ordinari nel Consiglio Nazionale delle Ricerche ove, per un quadriennio, ha presieduto il Comitato Nazionale per le Scienze Agrarie, ed ha fatto parte del Consiglio di Presidenza nonché della Giunta Amministrativa dell'Ente.
      è stato eletto per due legislature, dal 1979 al 1986, rappresentante dei Professori ordinari di tutte le Facoltà di Agraria italiane nel Comitato Universitario Nazionale.
      Nel novembre 1979 è stato eletto Rettore dell'Università di Firenze e rieletto altre tre volte (nel 1982, nel 1985 e nel 1988), mantenendo tale carica per 12 anni consecutivi.
      è Presidente dell'Accademia dei Georgofili dal 1986.
      è Presidente della Società San Giovanni Battista dal 2001.



  • Jacques Wirtz
    • Per la sua lunga carriera di paesaggista, che ed stata sempre caratterizzata dalla sua capacit di realizzare, con marcata personalit e professionalit, grandi scenografie, tagli, volumi e colori. L'alta definizione dei suoi lavori offre atmosfere straordinarie e la loro pubblicazione traccia importante per quanti si proiettano al paesaggismo.

      1A1924, Antwerp.
      Studi di Architettura paesaggistica e Orticoltura alla Tuinbouwschool Vilvoorde. Lavora come architetto dal 1950 in Scoten, Belgio. Fondatore dell'azienda Wirtz Landscape Architecture e Wirtz International, aziende di progettazione e di appalto.
      Jacques Wirtz con i figli Martin e Peter, lavora con un gruppo di 10 collaboratori in Belgio e negli paesi limitrofi, tra cui Spagna, Italia, Portogallo, U.S.A. e Israele. Hanno vinto gare come il Giardino nel Padiglione belga per l'esposizione mondiale in Osaka (1970), i Giardini Tuileries – Paris (1990) e il nuovo tribunale a Antwerp (2000) con R. Rogers. Nel 1990 il Presidente francese gli ha commissionato la progettazione dei Giardini del Palazzo Elysee.